Risultati ricerca

1 - 10 (11)
Versione:  Allplan 2021 / Allplan 2020 / Allplan 2019 / Allplan 2018 / Allplan 2017 / Allplan 2016  | Ultima modifica: 30.09.2020
4 user(s) found this FAQ helpful

Domanda:

Ho acquistato il modulo aggiuntivo License Server. Come posso installare il License Server e metterlo in funzione?



Risposta:

A partire dalla versione 2016, Allplan utilizza un nuovo sistema di protezione. La concessione licenza di Allplan ora è basata sul CodeMeter di Wibu Systems AG. Allplan 2016/2017 ha bisogno di un Product Key con cui puoi attivare la tua licenza online.
Il tuo Product Key è disponibile sul portale servizi Allplan Connect alla pagina http://connect.allplan.com/license
Per installare il License Server esegui il suo download dal portale di servizi Allplan Connect oppure dal nostro server FTP:

ftp://nemhotline:ha37jvg8f@ftp.nemetschek.de/download/Allplan/Lizenzserver/2017/DoWn-License_Server_Setup.zip

Il License Server Wibu è parte integrante del driver CodeMeter che viene installato insieme ad Allplan. Se Allplan è già installato sul server delle licenze non devi installare altri software. Il License Server, tuttavia, può anche essere installato separatamente senza dover installare Allplan.
In tutti i casi installa e attiva il License Server primadi installare Allplan sulle stazioni clients.

Per poter attivare una licenza online devono essere soddisfatti i seguenti requisiti:

  • Accesso Internet
  • Product Key
  • Si deve trattare di una licenza License Server. Le licenze stand-alone non possono essere utilizzate per il License Server.




Installazione delLicense server

  • L'installazione del License Server deve avvenire su un sistema Windows a 64bit.
  • Passa al computer che deve essere impiegato come License Server e avvia il License Server Setup.
  • Fai clic su Install.
  • Avvia il License Server avviando il programma License Settings, passa a Attivazione licenza, immetti il tuo Product Key e fai nuovamente clic su Attiva licenza.
  • Se disponi di altre licenze per il tuo Licenze Server, immetti i Product Keys corrispondenti e procedi anche all'attivazione di queste licenze.
  • Avvia quindi il Control Center CodeMeter

aprendo il menu start di Windows e facendo clic su "CodeMeter" - "CodeMeter Control Center". Oppure passa alla barra di ricerca della pagina di start, immetti Codemeter, premi il tasto INVIO, passa al campo di destra e fai clic su WebAdmin.

Oppure:
Passa alla barra degli indirizzi del tuo browser e immetti Localhost:22350.

  • Passa a Configurazione -> Server -> Accesso server, campo Server di retee fai clic su Abilita.
  • Fai clic su Applica.



Configura il License Server (opzionale)

La gestione del License Server avviene mediante l'applicazione CodeMeter WebAdmin.
Il servizio License Server può essere avviato oppure arrestato dal CodeMeter Control Center.

  • CodeMeter Control Center -> Processo -> "Avvia" oppure "Chiudi" il servizio CodeMeter


Permessi accesso
Generalmente tutti gli utenti della LAN che hanno installato il driver CodeMeter possono utilizzare una licenza License Server.

  • Permessi accesso - Base: qui è possibile registrare un elenco di nomi computer client oppure di indirizzi IP che possono accedere al License Server.
  • Permessi accesso - Avanzata: qui è possibile gestire l'accesso alle licenza mediante regole globali (valide per tutte le licenze).


Monitoraggio licenza
Per attivare il monitoraggio delle licenze, avvia il registro di sistema, passa alla voce HKEY_LOCAL_MACHINE\SOFTWARE\WIBU-SYSTEMS\CodeMeter\Server\CurrentVersion\LogLicenseTracking, cambia il valore da 0 a 1 e quindi riavvia il servizio CodeMeter.

Se questa chiave di registro è stata attivata, avviando l'applicazione CodeMeter e aprendo la pagina "Server -> License Tracking" è possibile generare un report grafico che mostra l'utilizzo delle tue licenze in un determinato intervallo di tempo. Seleziona l'intervallo di tempo e la licenza rispetto alla quale eseguire un'analisi. Fai quindi clic su "Crea report". Facendo clic su una singola "bar chart" otterrai un'analisi dettagliata per giorno e per ore.

I reports vengono salvati anche nella cartella "C:\ProgramData\CodeMeter\Logs"



Installazione e configurazione del client

Sui clients deve essere stata installata almeno la versione Allplan 2016-1-4.
Le licenze del License Server che sono presenti nella rete vengono di norma riconosciute automaticamente.
Installa Allplan sul tuo computer client. Durante la selezione della configurazione licenza seleziona l'opzione Utilizza licenza attiva. Segui le indicazioni fornite dal setup fino al termine dell'installazione.

  • I clients non vengono attivati


Nella maggior parte dei casi un License Server viene trovato automaticamente in una rete locale. Se non è stata selezionata alcuna licenza, successivamente verrà selezionata automaticamente la prima licenza idonea.

Dopo l'installazione sul client, nella finestra dialogo "Impostazioni licenza"è possibile configurare la selezione delle licenze.
Allmenu -> Utility -> Impostazioni licenza

Campi:

  • Attivazione licenza: questo campo non è rilevante per i clients che rilevano la licenza da un License Server
  • Selezione licenza: utilizza questo campo se la licenza si riferisce a un License Server oppure se disponi di più licenze e qui desideri selezionare quella preferita.
  • Avvia come Viewer: utilizza questo pulsante se desideri avviare Allplan come Viewer.



Selezione licenza

Qui vengono mostrati i nomi delle proprie licenze esistenti con il numero posto lavoro corrispondente.
Sotto "Disponibile" viene mostrato il numero di licenze ancora disponibili. Facendo clic sulla freccia rivolta verso il basso è possibile visualizzare la licenza correntemente in uso da parte di un utente.

Priorità:
Eseguendo una selezione diretta della licenza (voce spuntata) è possibile evidenziare una oppure più licenze come preferito. Successivamente queste licenze verranno impiegate in via preferenziale. L'icona consente di evidenziare le licenze che non vuoi utilizzare. Se non è stata eseguita alcuna impostazione oppure sono state evidenziate come preferito più licenze, Allplan utilizzerà automaticamente la prima licenza libera trovata.

Trova automaticamente License Server:
Attivando questa opzione viene rilevato automaticamente un License Server presente nella LAN. In alcuni casi (ad esempio quando esiste un collegamento VPN) può accadere che un server non venga riconosciuto automaticamente. In questo caso il server può essere registrato manualmente (vedi "Nome server aggiuntivo").
Avviso: questa opzione può essere cambiata solo come amministratore di Windows.

Nome server aggiuntivo:
Se "Trova automaticamente" è disattivo oppure non è stato possibile trovare in automatico un License Server, qui puoi immettere manualmente il suo nome oppure il suo indirizzo IP. Se "Trova automaticamente" è attivo, qui puoi immettere un server aggiuntivo. Al fine di mostrare le licenze del License Server, dopo l'immissione del nome server fai clic su "Aggiorna". In presenza di più nomi server questi vengono divisi da un punto e virgola (" ; ").


Avviso:

la presa in prestito temporanea (importazione) e la restituzione delle licenze è disponibile a partire dalla versione 2016-1-4.

Informazioni dettagliate sul License Server sono contenute nell'help online al paragrafo "Impostazioni licenza" (tasto F1).

La comunicazione fra Allplan e il License Server avviene tramite il protocollo TCP/IP. A condizione che non venga cambiata nel "CodeMeter WebAdmin", la comunicazione avviene di norma mediante la porta 22350.

Se sul tuo computer è attivo un firewall, la porta 22350 deve essere abilitata per il protocollo TCP e UDP. Se il tuo firewall filtra applicazioni specifiche, deve essere abilitato il servizio "License Server CodeMeter" (CodeMeter.exe). Questo si trova nella cartella di Windows %Program Files (x86)%\CodeMeter\Runtime\bin. Accedi quindi a questo firewall e imposta il servizio "CodeMeter.exe" come eccezione. Considera che alcuni programmi antivirus includono funzionalità di firewall. In caso di dubbi, mettiti in contatto con il rispettivo produttore.

Download PDF  FAQ_IT_Installazione_e_configurazione_del_server_lic...
Versione:  Allplan 2020 / Allplan 2019 / Allplan 2018  | Ultima modifica: 30.12.2019
4 user(s) found this FAQ helpful

Domanda:

  • Perché non è possibile creare gli elementi?
  • Per quale motivo un disegno non può essere spostato?
  • Perché gli elementi vengono generati in modo errato?
  • Perché se importo un file DXF di un catastale il programma si blocca?
  • Perché il contorno di una superficie non viene riconosciuto correttamente?
  • Perché il calcolo delle ombre non funziona / si blocca?
  • Perché gli elementi non vengono rappresentati correttamente in animazione?
  • Perché manca una parte delle cifre di misura?
  • Perché un dettaglio del video si gira improvvisamente?
  • Perché durante gli spostamenti/le copie non viene visualizzata la loro anteprima?
  • Perché il calcolo delle superfici non è corretto?




Causa:

Verifica innanzitutto se nelle proprietà del progetto è stato impostato un offset (File -> Nuovo, apri progetto- evidenzia progetto, menu contestuale - Proprietà, fino ad Allplan 2009 da Strumenti -> Opzioni->Costruzioni avanzate -> Impostazioni). Se qui ci sono delle registrazioni, disattiva le coordinate offset (rimuovi le spunte).

Ora seleziona la funzione Strumenti-> Misura (->)Coordinate.
Fai un clic al centro del disegno in questione.
Se ora vengono visualizzati valori elevati (ad esempio x/y/z superiori a 5000 m) questa potrebbe essere la causa dei fenomeni indicati sopra.

In presenza di coordinate molto elevate il sistema potrebbe non calcolare / rappresentare correttamente una parte dei dati. Tanto più un punto dei dati è distante, tanto più questo effetto verrà accentuato.



Soluzione:

  • Passare a Strumenti -> Opzioni...,-> Ambiente lavoro -> Generale e attivare la voceLavoro con coordinate alte - ottimizza(fino alla V2009: Strumenti -> Opzioni -> Opzioni generali -> scheda Altro -> Ottimizza lavoro con coordinate alte) Al fine di attivare questa opzione, esegui un cambio del progetto oppure riavvia Allplan.

Considera che questa è un'impostazione utente e che quindi potrebbe essere necessario impostarla separatamente per tutti gli utenti.

  • La migliore alternativa è solitamente quella di spostare i dati in prossimità del punto zero di Allplan. A tal proposito richiama la funzione "Sposta" e alla richiesta "A punto", passa alla barra strumenti di dialogo e utilizza l'opzione Punto globale . Per informazioni in proposito consulta l'help di Allplan con il termine di ricerca Punto globale.



Avviso:

se i dati continuano ad essere visualizzati in modo errato, esegui anche i seguenti steps:
Esci da Allplan -> Allmenu -> Assistenza -> Strumenti hotline-> cleanup -> avvia Allplan.

Download PDF  FAQ_IT_Coordinate_elevate.pdf
Versione:  Allplan 2021 / Allplan 2020 / Allplan 2019 / Allplan 2018 / Allplan 2017 / Allplan 2016  | Ultima modifica: 01.10.2020 10:44
2 user(s) found this FAQ helpful

Domanda:

Come posso caricare dati di versioni precedenti?



Risposta:

Allplan supporta l'acquisizione dei dati fino a tre versioni precedenti.
È quindi possibile caricare i seguenti dati:

Versione destinazione <- a partire dalla versione

2017 <- 2014
2016 <- 2013
2015 <- 2012
2014 <- 2011
2013 <- 2009
2012 <- 2008
2011 <- 2006
2009 <- 2005
2008 <- 2004
2006 <- 2003
2005 <- 17
2004 <- 16

Non è possibile garantire che i dati creati nelle versioni precedenti possano essere caricati e modificati. La conversioni di vecchi dati potrebbe essere incompleta e talvolta imperfetta e quindi avere effetti negativi in particolare sui componenti intelligenti.


1. Dati archiviati da versioni precedenti (fino a 3 versioni):

I dati possono essere convertiti nella versione corrente in due modi:

  • Carica il backup del progetto archiviato mediante Allmenu da
    Allmenu -> Backup dati -> Carica backup
    in un progetto esistente e procedi alla sua conversione aprendolo almeno una volta nel programma.
  • Carica il salvataggio archiviato in Allmenu da
    Allmenu -> File -> Carica documenti di qualsiasi versione in "...\Extern"
    nel path esterno.
    I dati convertiti possono ora essere ulteriormente elaborati nel ProjectPilot.



2. Dati archiviati in precedenti versioni di Allplan (più vecchie delle ultime 3 versioni):

  • Verifica se utilizzando la procedura descritta al punto 1 i progetti vengono caricati senza problemi.
  • Se disponibile, può essere installata una vecchia versione di Allplan. Carica i backup archiviati nella vecchia versione di Allplan e converti i progetti da Allmenu oppure, se è stato caricato un intero progetto, aprilo almeno una volta nel programma. In seguito, ripeti la procedura con una nuova versione (fino a 3 versioni successive) fino ad avere i dati in una versione che sia al massimo di 3 versioni precedenti rispetto a quella corrente.
  • Se non disponi di nessuna versione di Allplan precedente, i dati possono essere convertiti anche come servizio a pagamento. A tal proposito contatta il supporto tecnico -> support.it@allplan.com.




Avviso:

  • È possibile eseguire una conversione dati dell'intero database dei progetti. A tal proposito vedi la FAQ del portale Allplan Connect riportata di seguito https://connect.allplan.com/it/faqid/20090408124904.html
  • Se la capacità del disco fisso è sufficiente, è consigliabile mantenere una copia dei progetti esistenti. Dopo ogni upgrade alla versione corrente, viene eseguita la conversione dei dati di tutti i progetti.
  • Se sono presenti cataloghi macro salvati direttamente nel progetto, per procedere alla loro conversione è necessario richiamare almeno una volta il catalogo.
Download PDF  FAQ_IT_Rilevare_i_dati_di_vecchie_versioni_in_Allpla...
Versione:  Allplan 2020 / Allplan 2019 / Allplan 2018 / Allplan 2017 / Allplan 2016 / Allplan 2015 / Allplan 2014  | Ultima modifica: 25.11.2019
4 user(s) found this FAQ helpful

Domanda:

Come posso modificare in modo permanente le impostazioni dei path di alcune funzioni (di salvataggio/import)?



Risposta:

Durante il salvataggio, l'import e l'export degli elementi/dei file, Allplan propone automaticamente determinate cartelle in cui salvare/caricare i dati.
Per i diversi tipi di file Allplan è possibile selezionare la cartella predefinita in cui devono essere salvati. La cartella così selezionata viene proposta come impostazione predefinita nella finestra di salvataggio (è tuttavia possibile cambiarla in ogni momento).

Per i singoli comandi è possibile personalizzare questa proposta.
A tal proposito, selezionare Strumenti->Opzioni... -> Ambiente lavoro (fino alla V2009 Strumenti->Opzioni... -> Opzioni generali-> scheda "Impostazioni").

sotto Cartelle salvataggiooppure Impostazioni pathè possibile impostare le cartelle di salvataggio predefinite. Per l'impostazione del path sono disponibili le seguenti opzioni 'Progetto', 'Privato', 'Libera' e 'Ultima':

  • Progetto: il tipo file viene salvato come impostazione predefinita nel progetto (non disponibile per i file NDW e NPL).
  • Privato: il tipo file viene salvato come impostazione predefinita nel progetto privato dell'utente.
  • Libera: il path del tipo file è personalizzabile. Selezionare il path facendo clic nella colonna 'Cartella' e immetterne uno nuovo oppure fare clic su ... nella colonna 'Sfoglia' e selezionare il path nella finestra dialogo di selezione dei file.
  • Ultima: il tipo file viene salvato come impostazione predefinita nell'ultimo path selezionato.
Download PDF  FAQ_IT_Cartelle_salvataggio_predefinite.pdf
Versione:  Allplan 2021 / Allplan 2020 / Allplan 2019 / Allplan 2018 / Allplan 2017 / Allplan 2016  | Ultima modifica: 01.10.2020
Not voted yet. Be the first to vote this FAQ as helpful!

Domanda:

Allplan crea files di backup (*.bak)?
Come possono essere utilizzati?



Risposta:

Allplan crea dei files di backup solo eseguendo i seguenti comandi:

  1. Copia, sposta fra documenti...
    Viene creato un file di backup del quadro di destinazione / della tavola di destinazione
  2. Cancellazione dei quadri e delle tavolenella finestra "Apri documenti progetto"
    Se è stata selezionata l'opzione "Copia backup dei quadri - crea", viene creato un file di backup del quadro / della tavola.
  3. Durante l'import dei dati nei quadri
    Se è stata selezionata l'opzione "Copia backup dei quadri - crea", viene creato un file di backup del quadro.


Avvisi per il punto 2. e 3.:

l'opzione "Copia backup dei quadri - crea" viene attivata da:
Strumenti -> Opzioni -> Ambiente lavoro -> sezione Salva/carica (fino alla V2009 "Opzioni generali" -> "Varie" -> "Salvataggio/backup automatico")->Copia backup dei quadri - crea


Ripristino:

all'occorrenza è possibile ripristinare il quadro oppure la tavola originale.
Annota il numero del quadro / della tavola e identifica la cartella del progetto corrispondente:
Allmenu -> Assistenza -> Strumenti hotline -> wopro

Apri la cartella identificata in Windows Explorer.

Rinomina il quadro corrispondente (ad esempio "tb000001.ndw" in "tb000001.ndw.old") oppure la tavola corrispondente ("pb000001.000" in "pb000001.000.old").
Ora togli l'estensione "bak" dal file corrispondente.

Esempio 1:

sul quadro 4711 sono stati copiati per errore dei dati sbagliati:
1. abbandona il progetto Allplan
2. cancella il file tb004711.ndw oppure rinominalo, ad esempio, in tb004711.ndw.old
3. rinomina il file tb004711.ndw.bak in tb004711.ndw

Esempio 2:

sulla tavola 815 sono stati copiati per errore dei dati sbagliati:
1. abbandona il progetto Allplan
2. cancella il file pb000815.000 oppure rinominalo, ad esempio, in pb000815.000.old
3. rinomina il file pb000815.000.bak in pb000815.000



Avviso:

considera che i files di backup possono aumentare sensibilmente la quantità di dati dei progetti. Pertanto, prima di procedere all'archiviazione, valuta la possibilità di cancellare i files .bak che non sono più necessari. I file .bak possono essere cancellati, ad esempio, da Allmenu con Utility -> Cancella file temporanei.

Queste istruzioni sono contenute anche nell'help online di Allplan al paragrafo "Utilizzo dei files .bak".

Download PDF  FAQ_IT_Utilizzo_dei_files_bak.pdf
Versione:  Allplan 2019 / Allplan 2018 / Allplan 2017 / Allplan 2016 / Allplan 2015 / Allplan 2014  | Ultima modifica: 20.08.2019
Not voted yet. Be the first to vote this FAQ as helpful!

Domande

Perché un utente non visualizza niente in un progetto o nei quadri mancano degli elementi?
Perché i layer non sono visualizzabili da un utente?
Perché nella scelta dei layer non è possibile selezionare un set di diritti?



Risposta

È possibile che a te o all’utente Allplan interessato non siano ancora stati assegnati i set di diritti o che i layer siano bloccati nel set di diritti in questione. L’utente può controllare innanzitutto se eventualmente è possibile selezionare un altro set di diritti.


1. Selezione di un altro set di diritti

Nel progetto in uso apri le Impostazioni layer (Formato -> Seleziona, imposta layer). In alto a destra, in “Set diritti nell'elenco” controlla se è possibile selezionare un altro set di diritti (ad esempio ALLPLAN).
Nel set di diritti ALLPLAN tutti i layer preconfigurati come standard hanno diritto di accesso completi.

Se l'utente non può selezionare alcun set di diritti oppure non può selezionare un set di diritti con accesso completo, è necessario assegnargli i set di diritti correttamente.
L'operazione può essere eseguita unicamente da un utente con diritti di amministratore oppure - in caso di struttura layer specifica del progetto - anche dal titolare del progetto.

Esegui quindi il login in veste di utente con diritti di amministratore ed esegui gli step 2 eventualmente 3.


2. Assegnazione di set di diritti:

Richiama il progetto nel quale si trovano i layer bloccati.

Apri le Impostazioni layer (Formato -> Seleziona, imposta layer). Qui, passa alla scheda “Set diritti” e apriDefinisci, modifica set diritti.

Nella scheda “Assegna set diritti”, è possibile marcare l'utente interessato e attribuirgli il set di diritti utilizzando i tasti freccia.

Conferma quindi l’immissione con OK.


3. Personalizzazione del diritto di accesso dei layer nel set di diritti

Controlla i diritti di accesso dei singoli layer nel set di diritti assegnato.
A tale fine, in“Set diritti nell'elenco” immetti il set diritti corrispondente (ad esempio ALLPLAN).

Controlla ora nel campo sinistro se sono presenti layer bloccati (marcati in grigio o in bianco). Per sbloccarli, evidenzia questi layer o semplicemente tutti i layer elencati premendo CTRL+Ae con il pulsante dell'area “Modifica dei diritti” assegna a questi layer i diritti di accesso completi (modificabili).
Conferma quindi le modifiche con OK.

Ora, quando l'utente esegue di nuovo il login al computer e apre il progetto, può attivare il set di diritti nelle impostazioni layer, dopo di che vengono visualizzati tutti i layer ed è possibile renderli modificabili.

Procedi allo stesso modo con gli eventuali set di stampa utilizzati.


In alternativa

A partire dalla Versione 2006, dalla scheda “Set diritti” (nella Versione 2006 “Gruppi lavoro”) l'amministratore può attivare nelle Opzioni amministratore Mostra tutti i sets stampa e i sets diritti ad ogni utente che non dispone di un'assegnazione esplicita. In questo modo non è necessario assegnare nuovi utenti nei set diritti. Questa opzione si attiva per tutti i progetti.

Tuttavia, non appena a un utente viene a assegnato un set di diritti o un set di stampa, per tale utente l’opzione decade.



Avviso

poiché un progetto può avere una struttura layer propria, è estremamente importante verificare sempre il set di diritti nel progetto corretto.
Per verificare se un progetto utilizza una struttura layer propria, in
File -> Apri progetto -> con il tasto destro del mouse fai clic sul progetto interessato, seleziona Proprietà e controlla se “Impostazione path” per le strutturelayerè settata su Ufficioo su Progetto.

Download PDF  FAQ_IT_Rilascio_di_set_di_diritti_per_gli_utenti.pdf...
Versione:  Allplan 2020 / Allplan 2019 / Allplan 2018 / Allplan 2017 / Allplan 2016 / Allplan 2015 / Allplan 2014 / Allplan 2013 / Allplan 2012  | Ultima modifica: 30.01.2020
1 user(s) found this FAQ helpful

Compito:

Allplan è stato installato su più posti lavoro locali e ora si desidera cambiare il tipo d'installazione per poter accedere a un'unità di rete condivisa.



Nota:

Per passare da un'installazione stand-alone a una di rete è indispensabile eseguire un backup completo dei dati su tutti i posti di lavoro.
Si consiglia di eseguire questa operazione con il supporto di uno dei nostri tecnici!



Istruzioni:

Di seguito sono riportate le istruzioni per convertire più posti di lavoro singoli locali (con differenti banche dati dei progetti) in posti di lavoro Allplan con driver di rete comune senza workgroupmanager.

1. Preparativi
Individuare un posto lavoro su cui caricare tutti i progetti e gli standard dell'ufficio. Successivamente, questo sarà indicato come il posto di lavoro principale.
Nel primo step tutti i progetti vengono raggruppati sul posto lavoro principale.

1.a Copiare le risorse nel progetto
Per evitare problemi legati alle differenze dello standard ufficio, le risorse utilizzate dai progetti vengono innanzitutto copiate nelle rispettive cartelle del progetto.
A tal proposito eseguire la seguente impostazione per ogni progetto:
Allplan -> File -> ProjectPilot / Gestione dati -> selezionare il singolo progetto -> tasto destro mouse -> Proprietà -> scheda Impostazioni
Cambiare le impostazioni del path da 'Ufficio' a 'Progetto' per: 'Definizioni penna e riga', 'Tipi carattere', 'Retini, tratteggi, stili area', 'Catalogo sezioni As tondini e reti', 'Strutture layer, stili linea, tipi disegno' e 'Proposta attributi'.
Gli elementi corrispondenti vengono copiati dallo standard ufficio nel progetto e quindi si ha la garanzia che le impostazioni del progetto rimangono uguali anche se vengono copiati su un nuovo server con un nuovo standard ufficio.

1.b Nome cartella = nome progetto
Se si desidera raggruppare i progetti come al punto 2.b, selezionare l'impostazione 'Nome cartella = nome progetto' nella scheda 'Generale'.

1.c Colore penna (colore indica penna)
Il colore penna per l'impostazione 'Colore indica penna' non viene salvata nel progetto ma nella cartella specifica dell'utente (...\Usr).

2.a Salvare i progetti dei posti lavoro secondari e caricarli sul posto lavoro principale (metodo consigliato)
I singoli progetti dei posti lavoro secondari vengono salvati da Allmenu con Salvataggio dati -> Scambio dati -> Salva progetto con nome.
È possibile salvare più progetti in un passaggio unico.
A tal proposito, procedere con Allmenu -> Configurazione -> Path salvataggio -> Cerca cartellae selezionare una cartella sul disco fisso locale oppure nella rete.

Passare quindi al posto lavoro principale e procedere al caricamento dei progetti da Allmenu -> Salvataggio dati -> Carica salvataggio -> Progetto con nome. I singoli progetti possono essere predisposti nella gestione dati del posto lavoro principale di Allplan oppure creati durante la fase di caricamento.

2.b. Salvare e i progetti dei posti lavoro secondari e caricarli su quello principale (soluzione speciale)
Questa soluzione speciale dovrebbe essere utilizzata solo in casi eccezionali da utenti Windows esperti.
I progetti vengono caricati sul posto di lavoro principale con Windows Explorer:
Se ci sono nomi progetti doppi è necessario rinominarli prima del backup.

Sul posto lavoro principale è ora necessario rinominare il file project.dat esistente nella cartella Prj.
Ora selezionare Allmenu -> Assistenza -> Strumenti hotline -> reorg -> Ricrea file gestione progetti
Ora è stato creato un nuovo file di gestione progetti (project.dat) contenete tutti i progetti con il relativo nome.

Ora sul posto lavoro principale sono presenti tutti i progetti attualmente disponibili nell'ufficio.

3. Raggruppare gli standard dei progetti
A tal proposito copiare gli elementi da rilevare (simboli, macro, liste, ecc.) nel path esterno dal ProjectPilot dai posti lavoro secondari in modo tale da poterli riutilizzare nella cartella di rete impostata.
Nel secondo step, copiare gli elementi contenuti nel path esterno nello standard ufficio del posto lavoro principale mediante il ProjectPilot.

4. Backup dati

  • Salvare ora i progetti, lo standard ufficio e le impostazioni utente del posto lavoro principale:
    Questo può avvenire anche copiando i dati contenuti nei path ..\prj (progetti), ..\std (standard ufficio) e ..\usr (cartella utente) in una cartella di backup (ad esempio 'nembak') del disco fisso.
  • Salvare inoltre la cartella ..\usr\local di ogni singolo computer.
  • Esportare le impostazioni dell'interfaccia grafica di ogni utente in un file: Allplan -> Strumenti -> Personalizza... -> Esporta...


5. Disinstallazione
Disinstallare ora Allplan su tutti i posti di lavoro.

6. Nuova installazione
Prima di eseguire la nuova installazione della stessa versione, creare sul futuro server dati una cartella (ad esempio datiNem) e condividerla. In questa cartella viene creata una sottocartella Allplan.

Ora eseguire una nuova installazione (della stessa versione) su tutti i posti di lavoro.

Durante il setup indicare i seguenti path d'installazione:
Cartella programma:
locale (ad esempio C:\Program Files\Nemetschek\Allplan)
Cartella archivio file centrali:
Selezionare 'Sfoglia -> Rete...'
Cercare la cartella condivisa datiNem e selezionare la cartella Allplan .

Procedere quindi all'installazione.

7. Avvio di prova e ripristino backup
Al termine dell'installazione (verificare almeno una volta l'avvio di Allplan) le cartelle salvate sul posto di lavoro principale (..\prj e ..\std) vengono copiate nella cartella del nuovo server ...\datiNem\Allplan.

Copiare quindi da Explorer il contenuto della precedente cartella utente locale (…\usr\local) del computer stand-alone nella nuova cartella appena installata sul computer.

8. Aggiornare file gestione progetti
Rinominare il file project.datnella cartella server...\datiNem\Allplan\Prj inproject.old . Eseguire quindi i seguenti passaggi:
Allmenu -> Assistenza -> Strumenti hotline -> reorg -> Ricrea file gestione progetti

9. Riassunto
Ora tutti i posti lavoro accedono alla stessa cartella di rete con lo stesso pool di progetti e standard ufficio.
Con questo tipo d'installazione, se un utente apre un progetto, gli altri utenti non ci possono accedere. Per consentire a più utenti di accedere contemporaneamente a un progetto è necessario eseguire un'installazione di Allplan con workgroupmanager.

Download PDF  FAQ_IT_Migrazione_da_posto_lavoro_stand-alone_a_uno_...
Versione:  Allplan 2015 / Allplan 2014 / Allplan 2013  | Ultima modifica: 30.11.2017 17:22
Not voted yet. Be the first to vote this FAQ as helpful!

Domanda:

Come posso installare NemSLock Server e metterlo in funzione?



Risposta:

Prima di eseguire l&apos;installazione, verifica se la fornitura è completa:

  • Licenze temporanee per NemSLock Server (ad esempio 1234567a_001_psd.nslsrv)
  • Licenze temporanee per l&apos;installazione client (ad esempio 1234567a_001_psd_client.nslock)



Installazione di NemSLock Server

  • Avvia il setup NemSLock Server. Il setup corrente è disponibile sul nostro sito FTP:

ftp://nemhotline:ha37jvg8f@ftp.nemetschek.de/download/Allplan/Lizenzserver/2014/allplan2014-nemslock-lizenz.zip

  • Seleziona uno dei files licenza temporanei per NemSLock Server. Queste licenze funzionano per 30 giorni. Contengono tuttavia solo un posto lavoro per ogni configurazione acquistata. Per disporre di tutti i posti lavoro devi caricare le licenze registrate (vedi sotto). Se hai acquistato solo una configurazione / posto lavoro riceverai una sola licenza temporanea.
  • Durante l&apos;installazione puoi selezionare i seguenti programmi:
    Console
    Questo programma gestisce il NemSLock Server. La console può essere installata su altri computer al fine di amministrare anche il server. È tuttavia possibile connettere al server solo una Console per volta.
    Server
    Il vero License Server.
    Logviewer
    Un tool di analisi che genera i files di log di NemSLock Server

Solitamente vengono installati tutti i programmi.
Se ricevi più licenze provvisorie per NemSLock Server, carica le licenze rimanenti dopo l&apos;installazione mediante la Console del server. La procedura di caricamento viene chiarita al punto "Caricamento delle licenze" .


Registrazione licenze

  • Apri NemSLock 2006 Server Console facendo clic sull&apos;icona corrispondente sul desktop oppure da Start -> Tutti i programmi -> NemSLock 2006 Server -> Console NemSLock 2006 Server.
  • Passa alla sezione "Moduli" nella barra di sinistra.
  • Seleziona il posto lavoro da registrare. Se la tua licenza è composta da più configurazioni / posti lavoro, devi inviare più richieste di registrazione (una per ogni posto lavoro). Per concludere dovrai caricare ogni files licenza registrato che ti è stato fornito.
  • Fai clic sul pulsante "Richiesta registrazione (register.txt)".
  • Fai clic su "Modifica".
  • Compila tutti i campi contraddistinti con un *. Presta particolare attenzione alla corretta indicazione dell&apos;indirizzo e-mail poiché la licenza registrata verrà inviata a questo indirizzo e non a quello del mittente della richiesta di registrazione. Completa l&apos;immissione facendo clic su OK.
  • Fai clic su "Crea file registrazione". Ora si apre Windows Explorer e viene mostrato il file register.txt. Se hai chiuso la finestra, il file si trova nella cartella del programma NemSLock Server. Se il programma è stato installato nella cartella predefinita, il suo path è:
    C:\Program Files (x86)\Nemetschek\NemSLock Server 2006\Programs\License
  • Ora puoi utilizzare tutte le possibilità offerte da Windows Explorer per copiare il file di registrazione in rete oppure su una USB-Stick, spostarlo su un computer che ha una connessione Internet e quindi inviarlo da qui via e-mail.
  • Invia la richiesta di registrazione via e-mail al seguente indirizzo: register@nemetschek.de



Caricamento delle licenze

  • Apri la NemSLock 2006 Server Console.
  • Fai clic su "Arresta server" nella barra di sinistra.
  • Passa alla sezione "Moduli" sulla barra di sinistra.
  • Fai clic su "Cerca" e seleziona il file di licenza registrato.
  • Fai quindi clic su "Carica file licenza".
  • Al termine dell&apos;operazione puoi riavviare il server con "Avvia server".



Configurazione utenti (opzionale):

  • Durante l&apos;installazione viene automaticamente creato l&apos; utente predefinito ALL. Se non sono stati creati altri utenti, ogni utente dispone delle autorizzazioni dell&apos;utente ALL. Questo utente, di norma, può utilizzare tutte le licenze ma non può eseguire il loro check-out. Le autorizzazioni dell&apos;utente possono essere cambiate con un doppio clic.
  • L&apos; utente predefinito ALL consente a tutti gli utenti che hanno accesso al server di utilizzare le licenze senza dover accedere in modo esplicito al server. I singoli profili utente sono necessari solo per assegnare diritti specifici ai singoli utenti oppure per attribuire i diritti di accesso agli utenti selezionati. Questi possono essere inoltre creati dall&apos; utente predefinito ALL. L&apos;utente predefinito ALL dovrebbe essere disattivato (e quindi privato del diritto all&apos;utilizzo della licenza) solo se si desidera lavorare esclusivamente con utenti singoli.
  • L&apos; utente predefinito ALL dispone dei diritti di amministrazione fintantoché non vengono creati altri utenti e non è stato stabilito chi è l&apos;amministratore. Una volta che è stato individuato un amministratore, decadono i diritti di amministrazione per ALL.
  • Gli utenti vengono registrati nel file users.mcf. Arrestando il servizio del License Server, il file viene cancellato e, riavviando il servizio, l&apos; utente predefinito ALL ha nuovamente i diritti di amministrazione e ogni utente può gestire nuovamente la Console del server licenze.
  • L&apos;utente amministratore non è un utente particolare. In altre parole, se uno oppure più utenti eseguono un accesso come amministratore, la Console di questo License Server può essere avviata sempre solo da uno di loro.
  • Se durante la generazione dei singoli utenti nessuno dispone ancora di privilegi di amministratore, ti verrà richiesto se vuoi registrare te stesso come amministratore.


Se è stato configurato un dominio (autenticazione utente su server Windows Server), all&apos;occorrenza, questo può essere indicato. Questo non è tuttavia obbligatorio. Se non è stato configurato alcun dominio, successivamente gli utenti potranno essere semplicemente creati con il loro nome utente Windows.

Gli account utente e i diritti di accesso vengono scritti come testo ASCII nel fileusers.mcf .

Il file si trova nella cartella \Programs dell&apos;installazione NemSLock Server. Questo file non può essere rinominato, cancellato oppure spostato. Se il file non è più accessibile, è necessario arrestare il NemSLock Server, riavviarlo e registrare nuovamente tutti gli utenti. Viene mantenuto l&apos; utente predefinito ALL.

Avviso:
NemGenUsers.ps1. Anche questo si trova nella cartella \Programs dell&apos;installazione NemSLock Server oppure è disponibile come FAQ in Allplan Connect:

connect.allplan.com/it/faqid/20120907161911.html



Installazione e configurazione del Client

  • I clients sono stati installati con un file licenza nslock valido (e non con una licenza Trial oppure con una licenza License Server). I files di licenza Client utilizzati sono irrilevanti in quando la licenza definitiva verrà messa a disposizione dal License Server in uno step successivo.
  • I clients non devono essere registrati.
  • Eseguendo il cambio da Hardlock a NemSLock Server, sul client è necessario eseguire un update con un file licenza nslock.


Al termine dell&apos;installazione del client, imposta la gestione licenze su License Server:

  • Start -> Tutti i programmi -> Nemetschek -> Nemetschek SoftLock 2006 -> Gestione licenze
  • Se la finestra per la connessione al server licenze dovesse essere nascosta, selezionarla sotto "Configura NemSLock-Server". Per avere una migliore overview della finestra inferiore è preferibile fare clic sull&apos;icona della puntina sul bordo destro della finestra inferiore.
  • Nel campo d&apos;immissione vuoto registra il nome computer / l&apos;indirizzo IP del License Server. Fai quindi clic su "Aggiorna" sulla destra.
  • Ora l&apos;utente può procedere alla selezione dei posti lavoro.
  • Dopo che ti sei connesso correttamente al License Server, rimuovi le eventuali spunte dalle licenze Trial (nel campo superiore).
  • Facendo clic su "Chiudi" la configurazione viene chiusa ed è possibile avviare il programma Nemetschek.



Avviso:

  • se l&apos;utente ha selezionato più posti lavoro, all&apos;avvio del programma Nemetschek, questi vengono occupati anche nel server licenze. È quindi ad esempio possibile che all&apos;avvio di un Allplan vengano occupate due diverse licenze Allplan.
  • a partire da 2014-1: se lo stato corrente della gestione licenze (a partire dalla versione file 1. 0. 26. 153 si trova in Gestione licenze- Opzioni- Sistema) è stato installato, successivamente sarà anche possibile selezionare più licenze. Se una di queste licenze selezionate è già in uso verrà automaticamente selezionata la licenza libera appropriata successiva.
  • La comunicazione con il server avviene via TCP/IP mediante la porta 10977. È eventualmente necessario configurare il firewall in modo tale che venga abilitata questa porta.
  • Il License Server come pure le licenze sono compatibili verso il basso e quindi utilizzabili anche con vecchie versioni di Allplan.
Download PDF  FAQ_IT_Installazione_e_configurazione_del_NemSLock_S...
Versione:  Allplan 2014 / Allplan 2013 / Allplan 2012 / Allplan 2011  | Ultima modifica: 30.11.2017
1 user(s) found this FAQ helpful

Domanda:

Allplan funziona con i computer Apple?



Risposta:

Allplan funziona sui computer Mac sia in modo nativo (mediante Boot Camp) che virtuale (Parallels Desktop). Considera che l&apos;applicazione nativa è supportata solo mediante Boot Camp. Per l&apos;installazione sotto Parallels Desktop viene proposta una guida all&apos;installazione ("Allplan On Mac", vedi sotto).

Requisiti hardware

  • MacBook Pro oppure iMac
  • Intel Core i5 oppure processore i7
  • 4 GB RAM
  • 20 GB di spazio libero su disco
  • Scheda grafica AMD oppure Nvidia


Requisiti software

  • Mac OS X Mountain Lion 10.8
  • Windows 7 64-Bit Service Pack 1


Requisiti aggiuntivi per l&apos;utilizzo del Boot Camp:

  • Boot Camp Windows-Installation
  • CD / DVD vergine
  • Il tasto "Canc" deve essere assegnato a un tasto esistente (mediante un apposito tool). In caso contrario per accedere a Windows è necessario utilizzare una tastiera esterna.

Requisiti aggiuntivi per l&apos;utilizzo di Parallels Desktop:

  • Parallels Desktop 8 for Mac
  • Licenza Parallels Desktop 8 (durante la procedura d&apos;installazione puoi richiedere una licenza Trial per Parallels Desktop)
  • File setup Allplan On Mac, disponibile come download su Allplan Connect: connect.allplan.com/it/support/downloads.html
  • Licenza e DVD Windows 7 Professional 64bit
  • Allplan 2012-1 su DVD oppure come download
  • Ulteriori informazioni e documentazione su Allplan On Mac si trovano nel seguente link:
    connect.allplan.com/it/more/allplan-on-mac.html



Avviso:

L&apos;installazione diretta sotto Mac OS non è prevista.
Ti preghiamo di comprendere che Nemetschek non può offrire supporto per l&apos;installazione di Boot Camp.

Per l&apos;installazione sotto Parallels Desktop valgono le seguenti condizioni e limitazioni:

  • Il software Allplan On Mac è disponibile come download gratuito.
  • Il setup viene offerto come "Technology-Demo".
  • Trattandosi di una "Technology Demo", Nemetschek Allplan Systems non si assume nessuna responsabilità sull&apos;affidabilità e il corretto funzionamento dell&apos;intero sistema in ogni ambiente. Allo stesso tempo non è previsto alcun tipo di supporto tecnico.
  • Alcune combinazioni hardware potrebbero causare restrizioni nell&apos;utilizzo delle funzionalità.

Le configurazioni testate e funzionanti sono: Windows 7 64 Bit | Parallels 8+9 | Allplan 2013-1
Allplan 2014-1 funziona con Parallels 9.

Download PDF  FAQ_IT_Installare_Allplan_su_computer_Apple.pdf ...
Versione:  Allplan 2013 / Allplan 2012 / Allplan 2011 / Allplan 2009  | Ultima modifica: 30.11.2017
Not voted yet. Be the first to vote this FAQ as helpful!

Domanda:

Come posso effettuare delle prove di stampa da Allplan con diversi tipologie di dati?



Soluzione:

A tal proposito, nella fornitura sono inclusi dei quadri di prova.

Crea un nuovo progetto in cui copiare i quadri di prova.

Apri il ProjectPilot da Allplan -> File -> ProjectPilot / Gestione dati

Imposta il path esterno nella cartella locale del programma Allplan in &apos;..\New\Testplot&apos;.
Fai clic con il tasto destro del mouse su &apos;Path esterno&apos; e quindi su &apos;Seleziona path esterno&apos; nel menu contestuale.
Seleziona la cartella &apos;..\New\Testplot&apos; nella directory locale di Allplan e quindi ad esempio: C:\Program Files\Nemetschek\Allplan\New\Testplot.

Sono disponibili le seguenti tavole e quadri:

  • Tavola 1 - Testplot Allplan Testbild / Testplot Allplan Testlayout
  • Tavola 2 - Testplot Retini & Tratteggi / Pattern & Hatchings
  • Tavola 3 - Testplot Allplan Testbild / Testplot Allplan Testlayout
  • Quadro 25 - Riempimenti + Penne / Fillings + Pens
  • Quadro 26 - Retino / Pattern (a partire dalla versione 2006)
  • Quadro 27 - Tratteggi / Hatchings (a partire dalla versione 2006)
  • Quadro 100 - Quadri di test Allplan (a partire dalla versione 2008)


Copia i dati nel progetto desiderato.
A tal proposito, seleziona il quadro desiderato con il tasto destro del mouse e quindi &apos;Copia in...&apos; nel menu contestuale
Seleziona come riga quella del progetto creato sopra.

Crea eventualmente una tavola in cui inserire i quadri e quindi stamparla sul dispositivo di stampa desiderato.

Avviso:

per eseguire una stampa corretta impostare le seguenti opzioni:

  • Seleziona il "bianco" come colore di sfondo.
  • Disattiva l&apos;opzione "Colore indica penna&apos; in &apos;Visualizza a video&apos;.
  • Disattiva l&apos;opzione "Campiture stesso documento in secondo piano" in "Stampa tavole" -> scheda "Selezione".
  • La stampa deve essere eseguita solo con i driver Windows.
  • Se si utilizza un plotter HP, attiva nelle impostazioni del tuo plotter l&apos;opzione "Evita problemi di memoria" / "Stampa come bitmap".
  • Per una stampa a colori ottimale con valori RGB, passa alla FAQ Differenze colori driver Windows e driver vettoriali Nemetschek-> e verifica le impostazioni descritte.
    https://connect.allplan.com/it/faqid/0001a106.html



Avviso:

La stampa a colori può variare a causa di diversi fattori quali:

  • dispositivo di stampa utilizzato
  • carta utilizzata
  • tonalità utilizzate
  • tipo di driver utilizzato (driver Windows oppure Nemetschek)

per quanto riguarda:

  • rappresentazione colore
  • luminosità


I risultati di stampa dello stesso dispositivo variano in base al driver Windows utilizzato.
Le diverse impostazioni (come il contrasto e la temperatura colore) hanno effetti anche a video.

Eseguire una comparazione fra il video e la stampante/plotter oppure su diversi dispositivi di stampa è praticamente impossibile. È quindi fondamentale effettuare le prove di stampa sopra descritte.

Download PDF  FAQ_IT_Eseguire_dei_test_di_stampa.pdf
1 - 10 (11)
https://connect.allplan.com/ utilizza cookies  -  Maggiori informazioni

Accetta